In che modo l’ansia e la depressione sono legate all’uso frequente del cellulare.

La maggior parte delle persone afferma di non poter trascorrere una giornata senza il proprio smartphone, anche se diversi esperti avvertono che questi dispositivi potrebbero aumentare il rischio di depressione e ansia.
La tecnologia si evolve costantemente.

Solo un paio di anni fa abbiamo usato telefoni che a malapena avevano una fotocamera che scattava foto di bassa qualità.

Oggi, alcuni smartphone hanno due telecamere e un gran numero di applicazioni per quasi ogni necessità;   trascorriamo la maggior parte del nostro tempo libero navigando attraverso i social network e i servizi di messaggistica istantanea.
La maggior parte delle persone dichiara di non poter trascorrere una giornata senza il proprio smartphone. Tuttavia, gli esperti avvertono che questi dispositivi, anche se utili e pratici, potrebbero aumentare il rischio di depressione e ansia. È proprio vero? Continua a leggere per scoprirlo.

I tuoi dispositivi mobili sono davvero legati all’ansia e alla depressione?

Tayana Panova e Alejandro Lleras dell’Università dell’Illinois di Urbana-Champaign hanno condotto uno studio per verificare se gli smartphone sono dannosi per la salute mentale.

Sono stati quindi intervistati più di 300 studenti universitari.

I partecipanti dovevano compilare questionari che riguardavano la loro salute mentale, il tempo trascorso utilizzando lo smartphone e l’utilizzo di Internet,  oltre alla motivazione per il quale veniva utilizzato.
L’obiettivo principale dei questionari era esaminare se i comportamenti di dipendenza e autodistruttivi con lo smartphone e Internet fossero associati alla salute mentale.

I risultati di questo studio sono stati pubblicati sulla rivista Computers in Human Behaviour e hanno dimostrato che i partecipanti che hanno descritto il loro atteggiamento nei confronti di Internet e dello smartphone come dipendenti hanno ottenuto punteggi più elevati nelle scale di ansia e depressione.

Un’altra  prova che la dipendenza da cellullare è correlata alla depressione.

Il collegamento tra l’uso di dispositivi mobili e la depressione è soggetto a numerosi studi; gli esperti sono quasi tutti concordi sul fatto che l’uso eccessivo di questi dispositivi può influenzare la salute mentale.

Anche David Mohr e il team di scienziati della Feinberg School of Medicine della Northwestern University hanno condotto uno studio che includeva 28 partecipanti. Gli scienziati hanno monitorato due settimane di utilizzo del telefono e dati GPS dai telefoni dei partecipanti.

I risultati di questo studio sono stati pubblicati nel Journal of Medical Internet Research e hanno mostrato che più tempo veniva passato da una persona sul proprio telefono, più era probabile che fossero depresso.

L’uso medio giornaliero degli smartphone da parte dei partecipanti con depressione era di  circa 68 minuti, mentre  i partecipanti che non avevano avuto la depressione hanno usato il loro telefono per 17 minuti.

L’analisi GPS ha anche mostrato che i partecipanti con depressione passavano più tempo a casa o erano meno inclini alla socializzazione frequentando ambienti diversi.

E’stato anche  sottolineato che i dati provenienti dagli smartphone volti a identificare le persone con depressione erano accurati all’87% .

Tu sei dipendente dal tuo cellulare?

In questo articolo, hai avuto l’opportunità di conoscere i risultati di alcuni studi che dimostrano che l’uso eccessivo e continuo di uno smartphone  può contribuire alla depressione e all’ansia.

Purtroppo molte persone non riconoscono nemmeno i segni di dipendenza dallo smartphone.  Ecco quali  sono:

-Il tuo telefono è costantemente nella tua mano

-Non puoi passare una giornata senza il tuo telefono

-La batteria del telefono muore in poche ore

-Regola i tuoi impegni in base alla batteria, cioè, se la batteria è scarica, lascerai l’appuntamento o pranzerai presto per ricaricare il telefono

-Controlli il tuo telefono senza motivo

-Hai la constante sensazione che ti manchi qualcosa se non controlli il tuo telefono

-La prima cosa che fai al mattino è controllare il telefono e l’ultima cosa prima di andare a letto

-Sei ossessionato da notifiche, aggiornamenti, ecc.

-Il tuo relax non significa spegnere il telefono

-Non vai in posti che non hanno accesso wi-fi

-Il telefono influisce sulla tua vita quotidiana e sui tuoi impegni di lavoro

-Le persone della tua vita si sono lamentate del fatto che usi troppo il telefono

-Ti trovi a correre per completare un incarico scolastico o un progetto di lavoro perché hai perso troppo tempo usando il telefono (di solito le applicazioni di messaggistica istantanea).

 

Ecco alcuni suggerimenti se vuoi porre fine alla tua dipendenza digitale:

-Non usare il telefono i primi 30 minuti dopo il risveglio

-Crea un fuso orario, senza telefono: o semplicemente spegni la connessione wireless qualche ora al giorno  o attiva  l’interruttore Silenzioso (non ascolto per le notifiche) per 2 ore al giorno.

-Non usare mai il telefono in auto

-Non usare il telefono quando hai una conversazione seria con qualcuno, o se sei in riunione, in vacanza, ecc.  In realtà, non è necessario controllare il telefono mentre sei seduto in un bar con il tuo amico.

-Non usare il telefono sul letto e assicurati che non sia nemmeno vicino. Non tenerlo sotto il cuscino o sul comodino.

-Utilizza il telefono solo quando è necessario, ovvero controlla il telefono quando hai una buona ragione per farlo.

-Tieni a mente che il mondo non collasserà se non controlli il tuo telefono e non ti manca nulla di importante.

– Fai uno sforzo per vivere il mondo intorno a te il più possibile invece di ignorarlo.

 

 

SYNERGYO2 PUO’ AIUTARTI A

-ELIMINARE TOSSINE E SOSTANZE NOCIVE

– INCREMENTARE I LIVELLI DI ENERGIA

– NUTRIRE IL TUO CORPO A LIVELLO CELLULARE