Sai cosa bevi? Breve guida al consumo consapevole

Spesso siamo molto attenti a ciò che mangiamo ma non a quello che beviamo: in questo breve articolo analizzeremo più da vicino le bevande più comuni. 

Spesso bevande con zuccheri nascosti potrebbero essere la causa che non ci permette di riacquistare il peso forma anche in presenza di un regime alimentare proteico soprattutto se il nostro metabolismo anche a causa dell’età è rallentato: problema comune a molte  donne in menopausa o ad esempio  a chi deve tenere basso l’indice glicemico a causa di problemi di salute.

Ma andiamo a esaminare più da vicino le singole bevande.

1.-Succhi

La maggior parte delle persone ama i succhi di frutta ed è convinta che possano essere una buona fonte di vitamine. Occorre ricordare però che affinche ciò avvenga è necessario che i succhi di frutta e verdura  siano consumati entro poco tempo dalla loro preparazione e che vengano preparati con estrattori a basso numero di giri per non ossidare le vitamine.
Ricordate che assumendo solo succhi non assumete fibre così importanti per il nostro benessere e in più potreste assumere più calorie ( ad esempio una tazza di succo di uva ha all’incirca 140 calorie mentre una porzione di frutta 100)

2.-Bevande analcoliche

Le bibite analcoliche sono composte da aromi artificiali, zucchero e  soda.
Sono assolutamente da evitare un quanto non solo non apportano nessun beneficio al corpo ma anzi potrebbero creare al contrario un danno a causa del loro contenuto in zuccheri e aromi artificiali.

3.-Bevande sportive

Se si desidera assumere queste bevande occorre documentarsi sull’effettivo bisogno: saltare la corda per 30 minuti o sollevare dei pesi non richiede lo stesso numero di calorie .
Spesso una alimentazione bilanciata potrebbe essere sufficiente senza aggiungere altro.
Se sei uno sportivo, può essere consigliabile bere questo tipo di bevande, a condizione che tu sia in salute e che tu scelga quelle più appropriate per te anche in base al tipo di attività che svolgi.

 

4.-Bevande con zero calorie

Le bibite dietetiche  possono rivelarsi un trabocchetto. Molti le utilizzano per soddisfare il desiderio di dolci evitando l’assunzione di  calorie . 
Uno studio scientifico effettuato sui topi ha rilevato che i dolcificanti artificiali ci fanno desiderare più cibo perché non riceviamo le calorie che associamo al gusto dolce: è plausibile che lo stesso effetto si possa avere sugli umani.

5.-Bevande energetiche

Alcune persone assumono bevande energetiche che possano in qualche modo sostituire la spinta energetica che potrebbe dare una tazza di caffè .
Le somiglianze tra una semplice tazza di caffè e queste bibite finiscono lì.
Una lattina  che in genere fornisce circa  130 calorie e 31 grammi di zucchero riporta anche nell’ etichetta degli ingredienti altri elementi dannosi.
Barbara Lewin, R.D. e nutrizionista sportivo, sostiene  che molte bevande energetiche contengono molti altri stimolanti oltre alla caffeina che potrebbero essere dannosi.
Molto meglio una sana “Tazza di Caffè”

6.-Frullati acquistati

Fare frullati a casa può essere un modo salutare per ottenere le porzioni raccomandate di frutta e verdura.
Chi invece li acquista  o li consuma fuori casa deve fare attenzione alla loro composizione: Life by Daily Burn ha pubblicato una lista di alcune tra le  bevande più caloriche esistenti tra cui appaiono anche questi  frullati. Alcuni arrivano fino più  di 1000 calorie con importanti contenuti di grassi e di zuccheri. 

7.-Bevande alcoliche

Un bicchiere di vino al giorno è ormai consentito anche da nutrizionisti sempre che non vi siano controindicazioni specifiche per la propria salute.
Consumare occasionalmente un cocktail  o un superalcolico non è un problema.
Occorre però ricordare che l’alcool in sé è molto ricco di calorie e se consumato con aggiunta di altri ingredienti o zuccheri può equivalere come contenuto calorico ad un vero e proprio pasto.

 

8.-Caffè molto elaborati

La maggior parte delle persone ama iniziare la giornata con una fumante tazza  dil caffè.
Il caffè del mattino ha anche una serie di benefici per la salute. Occorre evitare di aggiungere  panna montata o cioccolato : in quel caso può diventare un contributo calorico importante fino ad arrivare a 500 calorie soprattutto per cappuccini rinforzati & co.

9.-Acque aromatizzate e con vitamine

Fate attenzione ad alcune bevante a base di acqua  derivate dall’infusione con vitamine e “aromi naturali”. Lo sapete cosa rende questo tipo d’acqua così delizioso? Il Fruttosio.
La ricerca suggerisce che le diete ricche di fruttosio, un ingrediente comune nella maggior parte di queste acque possono aumentare il rischio di malattie cardiache, diabete di tipo 2 e problemi metabolici.
Il motivo per cui molti  amano  questo tipo di acqua non è per le vitamine e minerali inerti, ma per il gusto dolce.

10.-Latte di mandorle zuccherato

Il latte di mandorle può essere una valida alternativa al latte vaccino ma attenzione  che quello tipicamente venduto nei supermercati che  può contenere fino a 16 grammi di zucchero per tazza, e solo  1 grammo di proteine e fibre.: Occhio quindi all’etichetta.
Il latte scremato ha circa 12 grammi di zucchero e 8 g di proteine per tazza, ma non aggiunge altro zucchero come quello che si trova in alcuni tipi di latte di mandorla.